Gara - ID 7

Stato: Proposta di aggiudicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi tecnici
Servizi Tecnici relativi all’architettura ed all’ingegneria per la Redazione di "Progetti di fattibilità tecnica ed economica di cui all’art. 23, comma 5 del D. Lgs. 50/2016 e le Diagnosi Energetiche di Immobili di proprietà Pubblica ed Impianti di Pubblica Illuminazione relativi all'intervento di “Programma di Investimento E.L.EN.A."GROWS"_ LOTTO 2” – Importo complessivo interevnto € 15.881.944,09.
CIG8098435FF6
CUPJ21F18000070006
Totale appalto€ 145.074,70
Data pubblicazione 14/11/2019 Termine richieste chiarimenti Martedi - 10 Dicembre 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 20 Dicembre 2019 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 20 Dicembre 2019 - 18:00
Categorie merceologiche
  • 71 - Servizi architettonici, di costruzione, ingegneria e ispezione
DescrizioneLe prestazioni tecniche in appalto riguardano la redazione dei Progetti di fattibilità tecnica ed economica di cui all’art. 23, comma 5 del D. Lgs. 50/2016 e le Diagnosi Energetiche di Immobili di proprietà Pubblica ed Impianti di Pubblica Illuminazione nei seguenti elencati Comuni di: Arnesano, Campi Salentina, Cellino San Marco, Gallipoli, Guagnano, Leverano, Novoli, Sannicola.

 
Struttura proponente Settore 4_Tecnico e Sviluppo Locale, Ambiente e Gestione del Territorio
Responsabile del servizio Arch. Riccardo TAURINO Responsabile del procedimento TAURINO RICCARDO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File rar 1-capitolato-tecnico-e-allegati - 12.76 MB
14/11/2019
File pdf 02-bando-di-gara-lotto-2 - 483.49 kB
14/11/2019
File doc 03-allegato-a-lotto-2 - 3.54 MB
14/11/2019
File doc 03-allegato-b-lotto-2 - 291.00 kB
14/11/2019
File pdf modello-dgue-lotto-2 - 146.93 kB
14/11/2019
File pdf 05-schema-contratto-lotto-2 - 73.40 kB
14/11/2019
File doc 06-modulo-dichiarazione-ausiliaria-lotto-2 - 36.00 kB
14/11/2019
File pdf 07-determinazione-dei-corrispettivi-lotto-2 - 75.53 kB
14/11/2019
File pdf Verbale ammissione - 137.35 kB
20/12/2019
File pdf Graduatoria provvisoria - 134.39 kB
24/01/2020
File pdf verbale-di-aggiudicazione-del-23.01.2020-lotto-2 - 190.19 kB
24/01/2020
File pdf verbale-di-gara-n.-2-del-08.01.2020-lotto-2 - 106.27 kB
24/01/2020
File pdf verbale-di-gara-n.-3-del-11.01.2020-lotto-2 - 102.65 kB
24/01/2020
File pdf verbale-di-gara-n.-4-del-15.01.2020-lotto-2 - 102.77 kB
24/01/2020

Proposta di aggiudicazione

07025291001

3TI PROGETTI ITALIA - INGEGNER IA INTEGRATA S.P.A. - 04-CAPOGRUPPO

03337921203

POLO PROGETTI SOC. COOP. - 01-MANDANTE

Partecipanti

RAGGRUPPAMENTO

07025291001

3TI PROGETTI ITALIA - INGEGNER IA INTEGRATA S.P.A. - 04-CAPOGRUPPO

03337921203

POLO PROGETTI SOC. COOP. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

05988520721

Perillo Ing. - 04-CAPOGRUPPO

02785540739

Ing. Giuseppe Tamborrino - 01-MANDANTE

02704260732

Ecobioservice srl -

Seggio di gara

Atto di costituzione 04 - 20/12/2019
Nome Ruolo CV
TAURINO RICCARDO RUP
PERRINO ANTONIO COMPONENTE
MATTEI ANNACHIARA COMPONENTE

Commissione valutatrice

Atto di costituzione 04 - 08/01/2020
Nome Ruolo CV
Napoletano Alessandra Presidente
Carrone Giuseppe COMPONENTE
Filoni Fabio COMPONENTE

Avvisi di gara

05/12/2019CHIARIMENTI E PRECISAZIONI “REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE” di cui all’art. 6.3 lett. g) del Bando/Disciplinare di gara
Con riferimento ai “REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE” di cui all’art. 6.3 lett. g) del Bando/Disciplinare di gara SI RAPPRESENTA e PRECISA che i requisiti richiesti per le singole categorie ID (E.20, IA.03 e IA.04) possono "essere sodd...

Chiarimenti

  1. 22/11/2019 15:53 - QUESITO
    Considerato quanto prescritto dall’ANAC al capo V punti 1 e 2 della Linea Guida n.1 di attuazione del D.lgs. 50/2016 che testualmente recita “gradi di complessità maggiore qualificano anche per
    opere di complessità inferiore all’interno della stessa categoria d’opera”, con la presente si chiede
    • se, ai fini della dimostrazione del possesso dei requisiti di cui al punto 6.3 lettera g) del Disciplinare di Gara, sia possibile comprovare il requisito IA.03 mediante servizi di ingegneria e di architettura relativi a lavori afferenti alla categoria IA.04, in considerazione della circostanza che, all’interno della medesima categoria d’opera “impianti” e della medesima destinazione funzionale “impianti elettrici e speciali a servizio delle costruzioni”, la categoria IA.04 presenta, ai sensi del D.M. 17/06/16, un grado di complessità superiore alla categoria IA.03.
    Fermo il dover dimostrare anche il possesso dell’ulteriore requisito relativo alla categoria IA.04 richiesto nel succitato punto del Disciplinare di Gara.
     


    Relativamente ai “REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE” di cui all’art. 6.3 lett. g) del Bando/disciplinare di gara, si RAPPRESENTA che quanto richiesto risulta già rchiarito  in conformità a quanto indicato nella parte V, par. 1 delle Linee Guida ANAC nr. 1; Ad ogni buon fine SI PRECISA che sono da ritenersi idonei a comprovare i requisiti richiesti, nell’ambito delle categorie “Edilizia” – “Impianti”, i servizi svolti per opere anche con diversa destinazione funzionale purché il relativo grado di complessità sia almeno pari a quello corrispondente alle opere oggetto dei servizi e, nel caso di specie:
    Per la categoria E.20 (classe I/c- grado di complessità: 0,95) ai fini della qualificazione nell’ambito della stessa categoria, le attività svolte per opere analoghe a quelle oggetto dei servizi da affidare sono da ritenersi idonee a comprovare i requisiti quando relative alle seguenti ID:
    • E.21 con grado di complessità 1,20 (classi I/d);
    • E.22 con grado di complessità 1,55 (classi I/e);
    Per la categoria IA.03 (classe III/c - grado di complessità: 1,15) ai fini della qualificazione nell’ambito della stessa categoria, le attività svolte per opere analoghe a quelle oggetto dei servizi da affidare sono da ritenersi idonee a comprovare i requisiti quando relative alle seguenti ID:
    • IA.04 con grado di complessità 1,30 (classi III/c);

    Campi Salentina, lì 29 novembre 2019

    PER LA STAZIONE APPALTANTE
    IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
    Arch. Riccardo TAURINO
     
    29/11/2019 12:39
  2. 04/12/2019 14:11 - Buongiorno, 
    sono a richiedere un chiarimento in merito ai soggetti amessi a partecipare alla gara. 
    Possono partecipare alle gara soltanto gli operatori economici indicati nell’art. 46 del Codice? 
    Possono partecipare alla gara società a responsabilità limitata (SRL), definite nell’art. 45 del Codice? 
    Vi ringrazio per il gentile riscontro, 
    saluti, 
     


    Con Riferimento al chiarimento di cui trattasi SI RAPPRESENTA e PRECISA che, trattandosi di affidamento di "SERVIZI DI ARCHITETTURA E INGEGNERIA", così come disposto dalla vigente normativa, al Capo "3. SOGGETTI AMMESSI IN FORMA SINGOLA E ASSOCIATA E CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE" del Bando/Disciplinare di Gara, risulta già esplicitamente previsto che sono ammessi a partecipare alla procedura di affidamento de quo gli O.E., in forma singola o associata, secondo quanto normato all'art. 46 del D. Lgs. 50/2016 (Operatori economici per l’affidamento dei servizi di architettura e ingegneria) anche in virtù del fatto che trattasi di Servizi Tecnici svolti nell’esercizio di una professione regolamentata per le quali è richiesta una determinata qualifica professionale così come definiti all’art. 3, lett. vvvv) del D. Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.; Per tanto possono partecipare le società così come individuate e definite al citato art. 46, nel Decreto del Ministero della Giustizia nr. 34/2013  e nel Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nr. 263/2016.
    Campi Salentina, lì 5 dicembre 2019

    PER LA STAZIONE APPALTANTE
    IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
    Arch. Riccardo TAURINO
    05/12/2019 21:18
  3. 05/12/2019 10:53 - Buongiorno,
    al paragrafo 6.3 REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE si indica in riferimento al Requisito E.20 in base alla norma “Corrispondenza l. 143/49” la classe IX, ma trattandosi di interventi di efficientamento certamente è frutto di un refuso si prega di chiarire questo aspetto.
    Inoltre, nel disciplinare, si chiedono requisiti relativi sia a studi di fattibilità e sia relativi alla “Diagnosi Energetica”con i relativi importi indicati (uguali), si chiede se per i requisiti relativi alla Diagnosi energetica relativamente ad interventi di manutenzione straordinaria con efficientamento su edifici cosi come su impianti di pubblica illuminazione si possono considerare validi quelli dello studio di fattibilità, in quanto presenti all’interno delle progettazioni.
    per la diagnosi inoltre si chiede se deve essere indicata in certificazioni oppure intrinseca nelle progettazioni, in quanto andrebbe chiesta agli enti in maniera differente, cioè vanno richieste le certificazione delle progettazioni e/o D.LL.
    grazie.

    Distinti Saluti
     


    Con riferimento ai chiarimenti richiesti ed inerenti i “REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE” di cui all’art. 6.3 lett. g) del Bando/Disciplinare di gara, si rimanda a quanto CHIARITO, PRECISATO e PUBBLICATO sulla piattaforma telematica in data 05.12.2019, direttamente raggiungibile anche dalla Homepage della citata piattaforma in “Avvisi di gara”.
    Campi Salentina, lì 11 dicembre 2019
    PER LA STAZIONE APPALTANTE
    IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
    Arch. Riccardo TAURINO
     
    11/12/2019 13:30

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00